Perché il network?

Ogni giorno si sente parlare sempre di più di network marketing, di multi livello e di sharing economy.

Su Facebook, infatti, sono nati veri e propri gruppi di network marketing e di lavoro da casa che non hanno fatto altro che addirittura creare la info mania. Non sai di cosa si tratta?

Sono i commenti con scritto info che vedi sotto ogni post di qualcuno che in maniera poco etica e professionale tenta di reclutare qualcuno proprio attraverso questi gruppi che, da un lato sono utili perché creano relazione tra persone che sta alla base del network, ma allo stesso tempo non fanno altro che creare ancora più confusione e scietticismo su questa grande industria.

Si, hai letto bene, o detto industria perché il network è un’industria di distribuzione, un settore che addirittura ha superato alla grande quello del cinema e della musica.

Il fatturato globale del network ha raggiunto delle cifre davvero da capogiro che lo rendono il settore con più possibilità di crescita e non conosce crisi, infatti, nel nostro paese, il network ha continuato ad aumentare fatturato nonostante il periodo di crisi.

Ecco perché scegliere il network. Scegliere oggi questo settore significa aprirsi una porta al futuro. Capisco che qualcosa di nuovo può far paura se non si conosce cosa c’è oltre la porta, ma se si vuole scoprire il futuro ed iniziare già a farne parte bisogna pur avere il coraggio di mettere almeno un piede oltre la soglia.

Inoltre non vi sono rischi, anzi diffida da chi ti chiede cifre enormi per iniziare. Ti dico questo perché purtroppo, sia oggi che in passato, ci sono state persone ed aziende truffaldine, addirittura persone che svolgevano o che svolgono l’attività da networker in maniera poco etica rispetto magari alle linee guida e regole di un’azienda, ma si sa, quando si ha a che fare con persone bisogna tenere gli occhi aperti perché il furbo lo si trova ovunque.

Se vuoi un consiglio: datti almeno un’opportunità, provaci per almeno uno o due anni, tanto non ci Rinetti njente, ma provaci sul serio, prendendo questo settore come una professione, perché ricordati che, se lo tratti da hobby ti farà risultati da hobby, quindi, fidati di me, consideralo come una professione, per quello che è

Autore: Sebastiano Gravina

Imprenditore networker della libera impresa e del sistema di formazione più grande d’Europa Cumlaude21 e creatore di Euroconvenienza21

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.